Bruno Munari, sulla fantasia
maestri

Bruno Munari, sulla fantasia

Per certe persone la fantasia è capriccio, bizzarria, stranezza. Per altri è finzione, nel senso di non realtà, voglia, estro, ubbia. Per certi contadini è il ballo popolare. Per altri è allucinazione, fisima, ghiribizzo. Fantasia è anche irregolarità, fare a vanvera, a casaccio. E poi, come se non bastasse, l’invenzione non è anche fantasia? E … Continua a leggere

Il bambino che legge i fumetti
maestri/ricorrenze

Il bambino che legge i fumetti

«Un intervento attivo, anzi attivissimo, dell’immaginazione è richiesto per riempire i vuoti tra una vignetta e l’altra. Al cinema, o davanti al teleschermo, le immagini si susseguono con continuità, descrivendo punto per punto lo scorrere dell’azione. Nel fumetto l’azione può cominciare nella prima vignetta e concludersi nella successiva saltando tutti i passaggi intermedi. Il personaggio … Continua a leggere