dal mondo

Un disegno di legge

Oggi, in occasione del Día Nacional de la Historieta (la giornata nazionale del fumetto argentino) la deputata Victoria Donda e l’Asociación de Dibujantes (disegnatori) Argentinos presentano al Parlamento argentino «un progetto di legge per promuovere lo sviluppo del fumetto nazionale. L’iniziativa aggiunge degli articoli alla legge sulla promozione del libro che mirano nello specifico a diffondere e promuovere il fumetto nazionale. Saranno presenti il Presidente della Commissione della Cultura dei Deputati, Roy Cortina, e i disegnatori Gabriel Guzmán, Gustavo Mazali, Fernando Sosa ed Enrique Santana, alcuni dei quali lavorano per strisce pubblicate in Europa e negli Stati Uniti» (il comunicato completo in lingua originale è qui).

Piccola postilla.

Il fumetto, che prende questo nome dalle nuvolette (o balloons) che contengono le parole, in spagnolo si chiama historieta perché quando è nato era sempre associato a una storia, lunga o breve. In inglese? Comic, dai primissimi fumetti che raccontavano scenette divertenti. In francese? Bande dessinée, ovvero ‘striscia disegnata’, composta da una sequenza di vignette.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...